In inverno, le nostre mani necessitano di cure e attenzioni particolari. Essendo la parte del corpo più esposta a freddo, vento, pioggia e gelo, sono più soggette ad arrossamenti e screpolature.

Nei mesi freddi, infatti, la pelle rallenta le sue attività perché sottoposta alla vasocostrizione indotta dalle basse temperature.Con la vasocostrizione, i vasi sanguigni si restringono, e l’irrorazione ematica dell’epidermide diminuisce: si riduce rapidamente l’idratazione della pelle, che, di conseguenza, si secca maggiormente, si desquama e si spacca più facilmente.
Per non parlare, poi, degli sbalzi di temperatura e la scarsa umidità degli ambienti domestici e degli uffici. A tutto ciò, si aggiunge anche lo smog cittadino, con le sue polveri, che può rendere la pelle più sensibile e irritabile.Non bisogna dimenticare, infine che anche i lavaggi frequenti, con saponi, detersivi e acqua particolarmente dura, ovvero ricca di calcare, possono danneggiare il mantello idrolipidico, così come l’uso di profumi alcolici e la frequentazione di piscine possono seccare la pelle.

 

Primo passo per la cura e la salute delle nostre mani è la detersione: è importante scegliere detergenti delicati, non aggressivi, che rispettino il naturale pH della pelle, risciacquare bene le mani con acqua possibilmente tiepida, piuttosto che calda, e asciugarle accuratamente, soprattutto tra le dita, senza sfregare, evitando, quando possibile, i getti d’aria calda.
Poi, l’idratazione. Si consiglia sempre l’applicazione di una crema emolliente e idratante, che aiuti a ripristinare il mantello acido della cute, proteggendola da aggressioni esterne. Se la pelle è particolarmente secca, le creme più indicate sono quelle a base di burro di Karité, cocco e avocado, negli altri casi, invece, meglio quelle all’aloe o alla malva.

Qualche consiglio utile.
E' sempre bene utilizzare guanti di lana o di pelle quando si sta all’aria aperta, per evitare i geloni o incorrere nelle fastidiose ragadi, quei piccoli tagli che si presentano generalmente sulle punta delle dita o in corrispondenza delle nocche, causate appunto dalle temperature rigide.


In casa, in particolare durante i lavori domestici, quando le mani sono a stretto contatto con prodotti e sostanze estremamente irritanti, può essere di beneficio e protezione portare dei guanti di gomma. Poiché questi possano, a loro volta, essere fonte si allergie, è consigliabile indossare dei guanti in filo di cotone sotto quelli in lattice.
Un ottimo rimedio per i gonfiori è un dolce maniluvio serale, a base di camomilla, in una ciotola di acqua tiepida.
Tutte queste attenzioni per le nostre mani, aiutano a ritardarne l’invecchiamento cutaneo. E se proprio si desidera fare ancora qualcosa di più: semplici movimenti, flessioni delle dita e rotazione dei polsi, sono una elementare ginnastica che ci permette di avere mani giovani e belle.

IL CONSIGLIO DI MARCHE TOP? SAPONE LIQUIDO L’ANGELICA E CREMA MANI PREP.

 

Grazie alle proprietà lenitive e rinfrescanti dell'Aloe Vera e della Vaniglia, il Sapone Liquido Delicato deterge delicatamente rispettando l'equilibrio fisiologico di tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili. Dopo la detersione, la Crema Mani Riparatrice Prep regala sollievo e idratazione alle mani più secche e screpolate. I suoi componenti donano idratazione e morbidezza ad ogni tipo di pelle, grazie alla formula a rapido assorbimento, arricchita con il 3% di Urea.