In inverno, complici il riscaldamento a pavimento, gli indumenti stretti e le calzature pesanti, le gambe risentono di stanchezza, gonfiore e pesantezza.

Una prima norma per ritrovare benessere e leggerezza è di prestare attenzione all’abbigliamento: indossare stivali imbottiti che scaldano in maniera eccessiva il piede, soprattutto se indossati a lungo e in luoghi riscaldati, pantaloni o indumenti intimi che stringono all’inguine, elastici che lasciano i segni, ostacolano il flusso circolatorio e favoriscono la comparsa di gonfiori.

 

Per ritrovare gambe leggere e toniche è consigliabile muoverle di tanto in tanto: alzarsi dalla scrivania e fare due passi per l’ufficio, fare le scale, camminare a passo spedito o fare una nuotata, mettono in moto dolcemente la circolazione. Anche indossare calze a compressione graduata, dai 40 ai 60 denari, può essere utile, soprattutto quando si sta in piedi o sedute a lungo. Alla sera, dieci minuti con le gambe alzate sono un toccasana, così come l’uso regolare di una formula defaticante, a base di principi attivi come centella. rusco, ippocastano e flavonoidi di origine vegetale, ad azione protettiva sui capillari; aiutano a mantenere fluido il sangue e con l’effetto rinfrescante regalano leggerezza. Sono ideali alla sera dopo la doccia quando le gambe sono stanche, o al mattino per un’azione preventiva.

Nella stagione fredda è normale anche muoversi di meno, ne consegue che i muscoli possano perdere tonicità, soprattutto nell’interno coscia.  Per mantenere gambe sode e muscoli ben definiti si possono fare semplici esercizi, sedute alla scrivania o comodamente a casa propria. E’ sufficiente avere una palla ben gonfia da sistemare tra le ginocchia, la contrazione delle gambe per una trentina di secondi aiuterà la muscolatura a mantenersi tonica, così come l’alternanza dell’acqua calda e fredda sotto la doccia, stimolerà la circolazione favorendo l’ossigenazione e migliorando la tonicità.

Infine, il giusto cosmetico, usato quotidianamente, sarà di aiuto alla missione “rassodamento”: con formule a base di elastina e collagene, principi attivi elasticizzanti e tonificanti, spesso associati a flavonoidi, per favorire il microcircolo.

 

Il consiglio di Marche Top? Fleboderm: la crema gel che favorisce il trattamento degli inestetismi della cellulite e stimola il microcircolo. A base di Arnica, Aqua di Hamamenlis Virginiana, Collagene Marino, Rusco, Escina, Vitageno F, Acidi Grassi Polinsaturi Vegetali, Vitamina E, Allantoina e Fucus, la Crema Gel Fleboderm permette l'assorbimento di sostanze topiche associate all'azione meccanica del massaggio.

Per gli appassionati delle tisane, Fleboderm è anche Tisana: a base di Betulla, Rusco, Bioflavonoidi del Limone e Tè Verde aiuta a prevenire gli inestetismi della cellulite e favorisce il microcircolo. E' arricchita di Polifenoli e Flavonoidi.