Fashion Diary

  1. Conciati per le feste: raccolti, sciolti o acconciati

    Il look di Capodanno è molto importante, dagli accessori all'abito, nulla deve essere trascurato. Particolare attenzione deve essere prestata all'acconciatura per completare l'outifit e renderlo unico. Quando pensiamo alle festività natalizie ci vengono in mente i fiocchi color oro e rosso. Per la prima acconciatura proposta, molto semplice da realizzare, può essere utilizzato un nastro come fascia e legare le estremità, posizionando il fiocco di lato, oppure si può nascondere dietro la nuca. Il nastro può essere utilizzato anche per completare uno chignon morbido e chic.

    Per illuminare l'acconciatura si può acquistare un punto luce da bloccare sullo chignon o utilizzare un fermaglio tempestato di brillantini. L'acconciatura di capodanno segue le tendenze della stagione con romantiche trecce laterali che possono essere chiuse con un nastrino rosso di velluto. Anche chi ha i capelli corti può realizzare una stupenda acconciatura per Capodanno, in questo caso basterà un cerchietto con un brillantino, oppure delle forcine con gli strass da sistemare lateralmente. Chi ha i capelli naturalmente lisci e difficili da acconciare può provvedere alla cotonatura per creare volume. Il pomeriggio del 31 Dicembre i saloni dei parrucchieri sono presi d'assalto dalle donne che desiderano acconciarsi per la grande festa, ma con spazzola e phon si può creare un'acconciatura fai da te che lascerà tutti a bocca aperta. Prima però è necessario lavare la capigliatura e per questo rito molto importante ci si può affidare a Bipantol che si occupa della salute dei capelli da quarant'anni. La linea di shampoo Bipantol comprende soluzioni per capelli ricci, lisci, colorati. Il segreto del successo di questi prodotti è nella formulazione naturale con ginko biloba, vitamine e proteine.

    Read more »
  2. CAPELLI DOPO LE VACANZE: COME CURARLI

    I nostri capelli sono stati messi alla prova da mare, sole e vento … un mix di agenti atmosferici che li ha indeboliti.

     


    Ecco alcune semplici regole per far tornare i capelli sani e lucenti dopo le vacanze.

     


    Innanzitutto, la prima cosa da fare al ritorno dalle ferie è recarsi di volata dal parrucchiere per farsi dare una bella spuntatina al taglio, per togliere le doppie punte e sottoporsi ad un trattamento iper nutriente che reidrati i capelli e lenisca il cuoio capelluto. Infatti, le differenti condizioni climatiche, tipiche dei luoghi di villeggiatura, hanno aggredito i capelli e, le conseguenze sono ben evidenti, sia al tatto che alla vista.

     


    I capelli sono sfibrati, secchi, meno lucenti … urge intervenire!

     


    Il parrucchiere non è l’unica ancora di salvezza: esistono alcuni semplici accorgimenti che ognuno può attuare anche by yourself!


    Le regole salva capelli fai da te recitano così:

    -         È bene utilizzare prodotti ricchi e nutrienti, shampoo in grado di restituire corpo e vigore ai capelli;

    -         Accortezza fondamentale: non dimenticare mai il balsamo, necessario per ripristinare l’idratazione che è venuta a mancare a seguito del troppo sole. Utilizzarlo come vero e proprio impacco, soprattutto sulle punte, servirà per eliminare i nodi;

    -         Se i capelli appaiono molto spenti, un segreto per acquistare lucentezza in tempi brevi è sciacquare i capelli con acqua fresca e un bicchiere di aceto di vino o di mele;

    -         Un aiuto ulteriore, per capelli molto fragili, è scegliere un trattamento che preveda l’impiego di un integratore specifico;

     


     

    -         Evitare di utilizzare troppo frequentemente piastre, ferri e phon molto caldi è una manna santa per consentire ai  capelli di riprendersi!!!


    Infine, ricordate che prendersi cura dei propri capelli nel modo giusto aiuta a sentirsi a proprio agio nelle differenti situazioni e ad acquistare maggiore sicurezza in se stessi!

     

     

     

     

    Read more »
  3. Qual è il costume più adatto a te?

    Come scegliere il costume più adatto al proprio fisico?

     


    Ognuna ha un fisico differente dalle altre e per questo motivo la scelta del costume deve basarsi su quelle che sono le proprie caratteristiche fisiche, ricordando che i pregi vanno esaltati e i difetti nascosti!


    Prima di tutto è necessario imparare a riconoscere il proprio fisico: sono principalmente 4 le categorie in cui noi donne ci dividiamo.


    Fate parte delle donne con il cosiddetto “fisico a pera”, i cui fianchi sono più ampi del punto vita e del seno? La soluzione è spostare l’attenzione sulla parte superiore del corpo, esaltando il decolletè. Se scegliete un bikini, che abbia il reggiseno push-up e lo slip non a vita bassa!

    Se, invece, siete donne con il “fisico a mela”, ovvero avete un punto vita largo come il busto, il costume intero è quello che fa per voi.  Quest’anno, inoltre, è il must have per eccellenza, quindi non vi resta che scegliere la variante che preferite e sfoggiarlo come vere dive!

    Infine, quelle con il “fisico a clessidra”, con un punto vita piuttosto piccolo e le donne “a  righello”, le fortunate magre, con un fisico asciutto e dritto dovrebbero optare per un bikini che esalti sia il seno, ma anche i fianchi, come quelli con i laccetti.

     



    Alla fine, comunque, l’essenziale è trovarsi bene con se stesse e indossare ciò che più si preferisce! E poi, perché no? Se ci aiuta ad essere più sexy...

    Read more »
  4. IL BUONUMORE VIEN MANGIANDO

    Siete convinti che il buonumore arrivi dopo mesi di sofferenza per una dieta fatta di rinunce alimentari?

     


    Uno studio pubblicato sulla rivista americana Molecular Psychiatry sostiene il contrario ovvero che “il buonumore vien mangiando”! Infatti, la grelina, conosciuta anche come “ormone dell’appetito”, ha delle straordinarie proprietà antidepressive ed è in grado di portare un senso di serenità e appagamento. Questo ormone viene prodotto da stomaco e intestino, ma è attivo anche a livello del cervello.

     


    Ecco, quindi, come “la ricetta della felicità” si riduca ad un’unica parola: mangiare!

     


    Gli alimenti influenzano differentemente l’umore: la frutta, ad esempio, banana, kiwi, ananas e altre specialità esotiche contribuiscono a rasserenare lo stato d’animo. Per non parlare del cioccolato!
    In quanti ricorrono a questa delizia del palato nei momenti di malumore per ritrovare il sorriso?



    In particolare, i cibi migliori sono quelli che stabilizzano il livello di zucchero nel sangue. Carboidrati e cereali sono in cima alla lista perché intervengono anche a dare una sferzata di energia all’organismo! Le carni magre e le verdure sono altrettanto nutrienti e capaci di ridurre la depressione.


     

    Il segreto, quindi, è non farsi mancare proprio nulla quando si tratta di cibo e assecondare le voglie del momento, perché nascono da necessità insite nel nostro organismo. La cosa importante è non esagerare e ricordarsi sempre che, nel caso si decida di assumere qualche integratore per superare al meglio i periodi più stressanti, la dieta alimentare deve essere sempre attenta e in linea con le proprie esigenze.

    Read more »
  5. 3 MODI PER FARE LO CHIGNON

    Se si parla di chignon si pensa subito a qualcosa di sofisticato ed elegante, sarà per l’etimologia del termine o solamente per quel tocco in più che dona al viso!


    Ad ogni modo, lo chignon sembra essere la moda del momento, per questa estate all’insegna dell’imprevedibilità, del divertimento e della comodità.

     


    Come fare uno chignon ad arte?



    Non c’è solo un modo per realizzare questa veloce, pratica e soprattutto glamour acconciatura! Ce n’è per tutti i gusti e le situazioni: ecco 3 esempi a seconda della personalità  e dell’esigenza di ognuna!


    Partiamo dallo chignon classico o normale, quello più rapido e meno formale, adatto, insomma, anche per andare a fare la spesa! È sufficiente fare una coda medio-alta e arrotolare i capelli su loro stessi come in una spirale fermando l’estremità delle punte con una forcina. Se alcune ciocche scenderanno ad incorniciare il viso non preoccupatevene, è proprio questo il bello!

     

     

     

     

     

    Poi, segue a ruota, lo chignon alto, più elegante e formale, che deriva da una coda alta e un po’ bombata. Si procede avvolgendo la ciocca unica della coda su se stessa, seguendo lo stesso verso senza arrotolarla. Per chi ha i capelli scalati e quindi di diverse lunghezze, perché non utilizzare un gel fissante prima di fare la coda? In questo modo i capelli resteranno in ordine e appariranno anche più lucidi.

     

    Infine, lo chignon basso è quello più versatile, adatto a tutte le situazioni, formali e non. In questo caso, si parte da una coda bassa per poi avvolgere la ciocca su se stessa e fermarla con delle forcine. Il fatto di arrotolare o meno la ciocca su se stessa dipenderà dai vostri gusti personali, a seconda del tocco che vorrete dare al vostro chignon.


     

    Ovviamente esistono tante altre tipologie di chignon e, a partire da una di quelle base che vi abbiamo proposto, potrete divertirvi a personalizzarle magari spostando lo chignon a lato del viso o, ancora, arricchendolo con qualche particolare prezioso, come un fermaglio gioiello.


    E voi, quale chignon preferite?

    Read more »
  6. IL PROFUMO DEL CIBO

    Lo sapevate che il segreto per dimagrire è una dieta varia che, in primis, appaghi l’olfatto?

     


    Infatti, secondo studi recenti, la maggior parte di quello che si ritiene essere “sapore”, in realtà è il profumo del cibo. Ecco, quindi, che si parla di “dieta olfattiva”, la dieta che punta sugli aromi “anti-fame”: in questo modo, si esaltano i sapori dei piatti leggeri e salutari, del cibo genuino, con una dieta facile ed efficace.

     


    Ma come funziona questa dieta che parte dal naso?

     


    L’appetito e la fame sono regolati da determinate aree del cervello che, a loro volta, sono attivate dalle molecole che compongono un particolare cibo. Ecco perché, nella maggior parte dei casi, le “trasgressioni alimentari” più note sono “peccati di naso”, più che peccati di gola!

     

    Se l’olfatto influenza il nostro comportamento alimentare, alcuni profumi potrebbero, quindi, diminuire le quantità di cibo ingerito.


     

     

     

    Inoltre, è stato dimostrato che, maggiore è l’aroma di una pietanza, minori saranno le quantità della stessa che verranno consumate.

     


    In poche parole: più aromi uguale meno calorie!

     


     

    In particolare, molte essenze usate di frequente in cucina come menta e vaniglia smorzano l’appetito. Perciò, l’obiettivo è sfruttare gli aromi per fare in modo che il cervello produca ormoni come serotonina e noradrenalina, ovvero sostanze che sedano l’appetito e aiutano l’organismo a smaltire gli accumuli di grasso in eccesso.


    Inoltre, erbe aromatiche e spezie, soprattutto se usate insieme, creano quegli aromi complessi che inviano più stimoli al cervello che percepisce il pasto come più appagante! Sarà davvero così?


    Provare per credere!!

    Read more »
  7. STYLE REVOLUTION DALLA TESTA AI PIEDI!

    Con la bella stagione scatta anche la voglia di definire un nuovo look fresco, sensuale, ma soprattutto originale, dalla testa ai piedi!

     


    La sfida imperversa tra gli stilisti così come tra le più note fashion bloggers e gli hairstylists a suon di colori, must have  e creatività, per total look “fuori dagli schemi”. Volete partecipare e dire la vostra? Nessuno è escluso! Nel frattempo, ecco quelli che sono i 3 stili vincenti e che potrebbero decretare le nuove tendenze della PE 2014 in fatto di fashion & hair.

     

    Volete rompere le regole del bon ton e dello stile forse un po’ troppo “bambolina”? Il mood UNDERGROUNGE è quello che fa per voi! “Vivere la moda senza porsi dei limiti” è il cavallo di battaglia di  questo new style: righe, nero basic e camicie una sull’altra per quanto riguarda il fashion e tagli sbarazzini e quasi “spettinati” per sottolineare l’anima ribelle. Cosa ne dite?

    Se, invece, vi riconoscete maggiormente in un look da star, ma nel contempo romantico, lo stile ROCKMANTIC è quello che più vi rappresenta. Siete o volete diventare una musicista sempre in viaggio, uno spirito libero in cerca dell’amore? Una camicia denim su una paio di pantaloni a stampa o ancora il bianco ottico, grintoso, abbinato ad un dettaglio strong come un gioiello importante o un’acconciatura concettuale, ma che lasci senza fiato.

    Infine, per quelle che si sentono in totale sinergia con la natura, abiti in macro stampe e accessori accesi e dai colori solari e sgargianti completano il look AVANTGARDEN! Un vero e proprio giardino futuribile! I pois diventano i nuovi fiori e il contrasto black&white esalta i tessuti freschi che creano un gioco di leggerezza e dinamismo insieme. Capelli lunghi e “nature” con riflessi che ne accentuino il colore.

     

    Ora la parola passa a voi! Quale tra questi nuovi look sentite più vostro?

    Read more »
  8. PROFUMO: UNA LIQUIDA EMOZIONE

    Chi non ha mai provato la sensazione di rivivere un ricordo, un momento speciale o di fare un tuffo nel passato alla propria infanzia attraverso un semplice profumo?

     


    Il profumo, accessorio glam e fashion, è sicuramente qualcosa di strettamente personale ed identificativo di ciascuno di noi. In una fragranza si cerca sempre qualcosa di proprio, che stimoli determinate emozioni, anche in base allo stato d’animo del momento.

    Ad esempio: non avvertite anche voi l’ “effetto primavera”? Sole, giornate tiepide,  piante e giardini in fiore, non vi solleticano lo spirito, mettendovi un po’ di serenità e allegria nel cuore?

    Lo stesso effetto può avere un fresco profumo, dai toni agrumati o floreali. Cosa c’è di più bello, al mattino, che spruzzarsi due gocce di felicità?

    Lasciamo che le nostre emozioni si esprimano attraverso la scelta dei nostri profumi. Sì, profumi. Perché limitare la fantasia e la libertà di spirito ad una sola fragranza? Diamo spazio alle nostre sensazioni e concediamoci il gusto di poter scegliere tra più di un profumo.

    Di giorno principesse, di sera leonesse! Fresche e leggiadre al mattino, audaci e seducenti la sera.

    Ricordate: “le fragranze possono essere più di un piacevole accessorio. Un grande profumo è un’opera d’arte. E’ poesia silenziosa, invisibile linguaggio del corpo. Può risollevare le nostre giornate, arricchire le nostre notti e creare pietre miliari nelle nostre memorie. Una fragranza è emozione liquida” (Michael Edwards).


    Qual è la vostra idea di profumo? Siete delle affezionate e fedelissime o amate la varietà?

     


     

    Read more »
  9. Un pensiero per San Valentino!

    UN PENSIERO PER SAN VALENTINO!

    SIETE A CORTO DI IDEE PER STUPIRE IL VOSTRO INNAMORATO?

    ECCO ALCUNI SPUNTI PER REGALARE ALLA PERSONA AMATA QUALCOSA DI ORIGINALE!

    San Valentino sta arrivando e con lui la solita domanda: cosa regalare per quest’occasione?

    Uno dei classici che non passa mai di moda è sicuramente la cenetta a lume di candela, preparata da voi o organizzata in un locale speciale. L’ingrediente che non può mancare è l’effetto sorpresa perciò l’importante è lasciare senza parole il vostro partner!

    Se poi, dilettarsi tra i fornelli è una vostra passione, ma il tempo non vi consente di preparare un menù completo, potete concentrarvi unicamente sul dolce: una bella e golosa torta al cioccolato, con tanto di dichiarazione amorosa nella decorazione!

    C’è chi sostiene, invece, che a San Valentino sia d’obbligo racchiudere i propri sentimenti in una dolcissima lettera che funge da vera e propria dichiarazione d’amore e, a differenza degli SMS e delle mail che usiamo tutti i giorni è destinata a durare per sempre!

    Intramontabile soluzione per chi arriva sempre all’ultimo minuto, una scatola di cioccolatini assortiti per colpire cuore...e alla gola!

    Infine per non sbagliare, come sosteneva Marilyn Monroe, i diamanti sono i migliori amici delle donne!

    Ad ogni modo, qualunque sia il regalo che sceglierete, l’importante è che rispecchi quello che provate per la persona amata e, se l’inventiva è dalla vostra, perché non creare qualcosa ad hoc?!

    IL CONSIGLIO DI MARCHE TOP?

    Per lei: un pacchetto personalizzato LA FIDANZATA ROMANTICA per sorprendere la vostra amata con i prodotti che più predilige tra profumi, tisane …

    Per lui: un’idea regalo perfetta per il FIDANZATO SALUTISTA che vuole tenersi in forma in maniera naturale con tisane ed integratori alle erbe.

    Read more »
  10. Operazione Detox

    Liberati dal grigiore e dalla pesantezza invernali.

     

    Siamo nel cuore dell’inverno, le giornate sono grigie e malinconiche, e lo stesso il nostro umore.

    La scarsa mancanza di luce infulisce negativamente sul nostro benessere a 360°: i capelli si fanno deboli, sfibrati e opachi, la pelle  è spenta e atona.

    Come se non bastasse, tra smog, freddo e qualche vizietto di troppo, come fumo e abbuffate, le tossine si accumulano, provocando anche fastidiosi gonfiori.

     Per liberarsi di tutte le impurità è giunto il momento di dare inizio ad una intensa operazione disintossicante e di depurazione.

     

    Step principale per una profonda pulizia è lo scrub. Importante è differenziare la tipologia: a grana grossa per le parti del corpo più robuste, come gambe, braccia, glutei, e spesse (piedi, gomiti e ginocchia); più fine, con microgranuli più delicati, per la pelle di viso, collo e decollette.

    Per l’operazione di purificazione è meglio ricorrere all’uso di un guanto o una spugna, perché il prodotto non scivoli via: cominciando dai piedi, risalire lentamente lungo le gambe insistendo sui punti di maggior spessore e ruvidità.

    Se si vuole agire in maniera decisa, è consigliabile applicare lo scrub sulla pelle asciutta, se si preferisce un intervento invece più delicato e morbido, meglio la pelle bagnata.

    Alla fine, per rimuovere il prodotto e tutte le cellule morte e tossine portate via dal massaggio, è necessario un risciacquo abbondante e ben curato. Utilizzando sempre il nostro guanto o spugna, bagnandolo e ribagnandolo, si procede ad una prima prima fase di rilavaggio, per terminare con un lungo passaggio diretto del getto d’acqua, iniziando sempre dal basso e risalendo verso l’alto.

    Per una completa operazione di distintossicazione non può mancare una calda tisana depurativa, da bere ogni sera. Non solo aiuta a combattere i gonfiori, ma regala un piacevole momento di relax, per una rigenerazione di mente e corpo totale.

     

    Noi di Marche Top ti consigliamo: per un massaggio delicato sotto la doccia, BagnoDoccia Bionsen Jojoba Massage alle morbide microsfere, per il viso una pulizia soft con il Latte Detergente Viso de L’Angelica. E per completare la depurazione una deliziosa tisana L’Angelica Depurativa, a base di finocchio, liquerizia, rabarbaro, cardo mariano, sambuco e menta.

    Read more »
Page